Speciale
  • 8450

    E' stato pubblicato ed è in distribuzione il Vademecum della XIV Zona FIV per il 2017/2018. Lo potete trovare presso il vostro circolo o in Zona, presso la sede operativa a Bardolino, o consultarlo on line alla pagina dedicata nel menù Calendario Zonale.


Convenzione FIV-Giunti Progetto VelaScuola
Chi siamo

La XIV Zona è costituita in deroga alla suddivisione territoriale su base regionale del territorio italiano stabilita dal CONI per le Federazioni Sportive Nazionali allo scopo di mantenere un unico coordinamento ed indirizzo sul Lago di Garda, altrimenti soggetto a tre organismi territoriali diversi.

Essa comprende le Province di Bolzano, Trento, Mantova, Verona e Brescia, da cui è però esclusa la competenza sul Lago d’Iseo.

Tuttavia, la Federazione ha deciso di privilegiare il concetto dell’area di attività velica prevalente rispetto all’appartenenza territoriale delle associazioni affiliate non direttamente rivierasche , così alcune associazioni territorialmente estranee risultano comunque aggregate alla Zona in quanto svolgono la loro attività principalmente sul Lago di Garda.

Gli specchi acquei su cui si svolge regolarmente dell’attività velica sono i laghi di Caldaro, di Caldonazzo, di Garda, d’Idro e di Ledro, mentre attività occasionale viene svolta sui laghi di Mantova, di Molveno e di Toblino.

La XIV Zona è una tra le più attive nel panorama velico italiano, anche grazie all’invidiabile risorsa di cui dispone, l’alto Lago di Garda, che rappresenta un richiestissimo campo di regata, anche a livello internazionale.

Straordinario è il contributo di atleti che sono nati o si sono formati in queste acque e non è un caso se moltissime delle medaglie olimpiche conquistate dall’Italia nella Vela siano merito di atleti provenienti da questa Zona, oltre ai numerosissimi titoli mondiali, continentali e nazionali conseguiti.

La XIV Zona si distingue anche per l’attività a favore delle disabilità. Precursori nel campo delle disabilità motorie, operano nella Zona molte iniziative rivolte verso la disabilità psichica, verso il supporto dei malati ed ex malati ematici ed oncologici, verso la vela per non vedenti, settore in cui annoveriamo l’ideatore di un metodo salito al rango paralimpico.

La XIV Zona è in prima linea per quanto riguarda i giovani e la Scuola Vela. Un’intensa attività nella scuola vela di base e una lungimirante programmazione tecnica per i soggetti più idonei hanno portato i nostri giovani e giovanissimi a conquistare i podi delle più importanti regate del settore con una continuità che gratifica l’impegno di Tecnici, Direttori Sportivi e Presidenti.

La XIV Zona organizza ogni anno la “Settimana Azzurra”, una sorta di campus full immersion riservato ai giovani che escono dalle scuole vela di base e che per una settimana provano, seguiti da uno staff tecnico di livello nazionale, il mondo della vela agonistica, con la sua preparazione, con la sua formazione e con il suo impegno fisico e mentale, così che, opportunamente consigliati, possano decidere come intraprendere l’attività agonistica scegliendo le opzioni più adatte al loro fisico e alle loro aspettative.

La XIV Zona è attiva anche nell’Altura, cioè le imbarcazioni più grandi cabinate, facendosi promotore di un campionato zonale basato sulla stazza ORC in tempo compensato, cioè con la classifica calcolata su tempi proporzionati alle caratteristiche dell’imbarcazione.  

Inoltre si svolge nelle acque del Garda la famosa regata “Centomiglia”, giunta nel 2010 alla sessantesima edizione e dunque la più longeva regata disputata in Europa, con il corollario delle altrettanto conosciute Trofeo Gorla, Nastro Azzurro e Campionato Invernale del Garda.

Un impegno su molti fronti che richiede un notevole sforzo da parte dei membri del Comitato di Zona e di tutti coloro che sono chiamati a collaborare con essi nei vari incarichi, ma che ripaga con i brillanti risultati ottenuti.

Buon Vento!